Google: 2017 un anno di ricerche importanti

Anche il 2017 sta per concludersi e come ogni anno è arrivato il momento di fare un bilancio. Lo fanno le aziende, lo fanno le persone, lo fanno i motori di ricerca. Google, uno dei motori di ricerca più utilizzati al mondo, il 12 dicembre ha pubblicato i propri risultati e – udite, udite – la keyword più digitata nel 2017 è stata… “Come?”

Le richieste digitate su Google sono stati davvero tantissime: come domare un incendio, come candidarsi alle elezioni, come osservare un’eclissi, come diventare bravi genitori, come scrivere un cartello di protesta, come essere una donna forte, come smettere di avere paura… ma la domanda più bella e più ricorrente è stata “come aiutare?” ed è stata posta da milioni e milioni di persone preoccupate per i rifugiati, per i fratelli senza tetto e per le tantissime vittime di guerre, alluvioni, terremoti o incendi devastanti. Una domanda semplice, chiara, che però racconta tantissimo di questo nostro mondo e dell’umanità che lo abita: un pianeta spesso dipinto a tinte fosche, in cui pare non esserci più spazio per la speranza nel futuro e per il senso di fratellanza e che invece chiede a gran voce di trovare un modo per andare avanti, per continuare a crescere e a migliorare, tutti insieme!

Un anno di ricerche Google

Nel 2018 quale sarà la keyword più digitata su Google? Io spero libertà! Libertà di amare chi si vuole, libertà di essere donna a qualsiasi latitudine, libertà di professare qualsiasi religione, libertà di esprimere sempre ciò che si pensa, libertà di viaggiare anche da sole, libertà di vivere dove ci piace, libertà di smettere di vivere se si soffre troppo.

One thought on “Google: 2017 un anno di ricerche importanti

  1. Bonjour, ceci est un commentaire.
    Pour débuter avec la modération, la modification et la suppression de commentaires, veuillez visiter l’écran des Commentaires dans le Tableau de bord.
    Les avatars des personnes qui commentent arrivent depuis Gravatar.

Lascia un commento